Español Catalano Italiano French English
BARCELLONA MODERNISTA - CASA BATLLÓ

BARCELLONA MODERNISTA - CASA BATLLÓ

Associazione informatori Turistici di Catalunya
Casa Batlló. Manzana de la discordia - L'Illa de la Discòrdia.

Nella città di Barcellona il Modernismo è stato ed è ancora l'argomento più discusso e talvolta controverso, oggetto di curiosità e stupore da parte del Turismo in generale. Vi proponiamo un commento su una delle più espressive opere Gaudiane, la Casa Batlló. Gaudi dedicò la casa alla leggenda di San Giorgio.

Casa Batlló Barcelona Costruita nell'anno 1877 da Emilio Sala quando Josep Batlló, divenuto il nuovo proprietario, decise di ristrutturarla nel 1904- 1906. Antoni Gaudí ne fece una nuova struttura architettonica cambiando completamente la forma interna ed esterna. Con Gaudí collaborò anche Josep Maria Jujol esprimendo un vivo linguaggio Modernista.

Il gioco dei colori e delle forme, si integrano in una massa architettonica, che a prima vista sembra una struttura amorfa che si prolunga sul tetto assumendo una forma bombata come si trattasse di una lucertola..o meglio di un Drago. Il fluido ritmo della costruzione è l'espressività dell'architettura Gaudiana.

La facciata ondeggiata della casa Batlló é composta da minuscoli mosaici di vetro di diverso colore e da piccoli dischi policromi di porcellana. I balconi, rappresentano i volti scheletrici dei cavalieri uccisi dal drago, sono costruiti con pietra del Montjuic. La facciata arrotondata e lisciata, fa pensare ad una scultura modellata a mano che assomiglia a una  maschera veneziana. Le soffitte, formate per archi parabolici di mattone sono foderate con ceramica di colori cangianti.

Anche il patio interiore, è costruito con la medesima tecnica, per dare una luce uniforme ai piani inferiori. L'insieme, con la croce a quattro bracci, nell'immaginario, raffigura il drago trafitto dalla lancia di San Giorgio, patrono della catalogna.

Non a caso i barcellonesi dell'epoca la chiamarono la casa delle ossa. Secondo Gaudí, le sue opere imitano o rappresentano la struttura delle piante e degli animali. I colori e l'eleganza dei fiori, le foglie ed i frutti servirono per decorare le facciate ed ornare gli interni come vuole l'architettura modernista. Oggi la Casa Batlló é compresa nella Lista del Patrimonio Mondiale dell'Unesco. 

La Casa Batlló si può visitare con un tiket di 16,50 Euro. Compresa una Audioguida anche in Italiano. 

Manzana de la discordia (L'Illa de la Discòrdia)
Il blocco di case compreso tra il numero 35 e il 43 del Passeig de Gracia (Paseo de Gracia in castigliano) è noto per i tre edifici più importanti della Barcellona modernista. La Manzana, viene dalla forma quadrata particolare dell'Eixample che contiene tre case costruite o ristrutturate dai tre maggiori architetti del modernismo catalano del XIX - XX secolo, da qui il nome di Manzana della discordia che deriva dalla competizione tra i committenti delle rispettive case.

Tulle le case appartenenti alla particella si chiamano Manzana (isolato)  tra le quali, la  Casa Lleo Morera, la  Casa Amatller e la Casa Batlló rispettivamente costruite dagli architetti, Lluís Domènech i Montaner, Josep Puig i Cadafalch e Antoni Gaudì. Certamente Barcellona possiede la maggior concentrazione degli edifici modernisti ed in particolare proprio sul Passeig, sulle strade attigue  e sulla Rambla

Portalturismohotel Viajes en España

E-mail

Site Map

Busca en Informadores turísticos: 

Prenota una visita guidata

CASA BATLLÓ BARCELLONA

Cartina centro di Barcellona

manzana de la discordia

Casa Lleo Morera

Casa Amatller

LIK ESTERNI

www.casabatllo.es

Associazione
Informatori Turistici di Catalunya